Elena Aiello

Si è diplomata in violino con il massimo dei voti ed in pianoforte presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova, nelle rispettive classi di D.Terenzio e G.Carlascio. Ha studiato con Roberto Sechi e si è perfezionata con musicisti quali: Bruno Pignata, Ruggiero Ricci, Zoria Shikhmurzaeva, Giulio Franzetti. Ha conseguito la laurea di perfezionamento con il massimo dei voti e la lode presso il “Conservatorio della Svizzera Italiana” di Lugano, sotto la guida del violinista russo Valery Gradow, allievo di Leonid Kogan e già insegnante di Frank Peter Zimmermann. Ha ottenuto premi e riconoscimenti in vari concorsi e rassegne musicali, tra cui: primo premio “Città di Grosseto” 1999, primo premio assoluto “Johannes Brahms” 2000, primo premio “Città di Massa” 2004, vincitore assoluto del Premio “Piero Bormioli” al Concorso “G.De Vincenzi”, primo premio “Carlo Mosso” 2008, primo premio “A.Gi.Mus” 2009. Ha suonato, sin da giovanissima, nel corso di importanti manifestazioni nazionali, esibendosi in varie formazioni da camera (duo , trio, quartetto) e come spalla e solista con l’Orchestra “Giovani Solisti” diretta da Nevio Zanardi. Con la medesima Orchestra, nel 2002 ha inciso come violino solista le “Quattro Stagioni” di Vivaldi, seguite da altri due cd nel 2004 e uno nel 2006 con musiche di autori vari. Ha inoltre collaborato con importanti Orchestre tra le quali l’Opera de Marseille, come prima parte, il Teatro Carlo Felice di Genova ed il Teatro alla Scala di Milano.